Sabato soleggiato e mite.

Domenica forte instabilità, calo termico.

Il vortice ciclonico è ormai in Sicilia

La METEOROLOGIA che può salvare la vita. Quando la prudenza non è mai troppa. Malgrado l'azione del vortice ciclonico sia ancora ben lontana dalla sua fase di esaurimento, possiamo tracciare un primo bilancio, almeno sulla giornata di ieri. Le aree più colpite, come previsto, sono state le province di Palermo (eccezionale il dato pluviometrico di Cinisi, con 120 mm, notevole l'acquazzone e i conseguenti allagamenti di Cefalù) e quella di Messina, ove, purtroppo, in mattinata nubifragi son stati tutt'altro che isolati, interessando praticamente tutta la fascia tirrenica orientale, con accumuli intorno ai 50 mm su Patti, Barcellona P.G, Milazzo e Villafranca Tirrena, fino alle porte di Messina; fortunatamente, grazie all'attenzione crescente nei confronti delle previsioni meteorologiche e all'invito di limitare gli spostamenti in auto, in pochi erano alla guida durante queste forti precipitazioni. Decisamente più scarsi, rispetto alle previsioni, i fenomeni nel pomeriggio. E' andata ancor peggio, purtroppo, agli amici di Rossano, con auto trascinate in mare dalla furia dell'acqua, per fortuna, a quanto si apprende al momento, senza persone a bordo. L'unico aspetto positivo del vortice ciclonico in spostamento verso lo Ionio, il richiamo di aria decisamente più fresca dai quadranti settentrionali che ha già dato luogo ad un autentico crollo delle temperature, ben lontane dai valori prettamente estivi delle assolate giornate precedenti, dando deciso sollievo alla popolazione che ha sofferto per il caldo delle ultime settimane. Sono ancora in atto locali rovesci a carattere sparso, specie sull'ovest Palermitano e nel settore ionico tra Messinese e Catanese. Nelle prossime ore ed in particolare nel corso della notte, assisteremo ad una nuova recrudescenza dei fenomeni sul basso Tirreno, con altri focolai temporaleschi che andranno ad investire le coste settentrionali dell'Isola, con Palermitano ancora in pole. Saranno possibili altri nubifragi (precipitazioni violente, d'intensità superiore ai 30 mm/h). Le ferie dell'estate, dunque, proseguono.

Vincenzo Insinga

AddThis Social Bookmark Button

Temporali live

Fulminazioni live meteo

Sat Visible

Satellite visibile

Sat Infrared

Satellite infrarosso

Estofex Allerta

Fulminazioni live meteo

 
Vai all'inizio della pagina