Sabato soleggiato e mite.

Domenica forte instabilità, calo termico.

Il caldo estivo va in letargo: arriva la pioggia e tanto fresco!

Il caldo africano che, come previsto, ha interessato la Sicilia per l'intera settimana, con punte che da mercoledì hanno facilmente raggiunto valori ben superiori persino alle medie climatiche di piena estate, ha davvero le ore contate. Domani, infatti, un flusso di correnti settentrionali (prima Maestrale, Tramontana lunedì) farà affluire dal nord Europa aria fredda (relativamente al periodo: valori sotto le medie stagionali). Sono in arrivo, unitamente al brusco calo termico, quantificabile rispetto ai valori odierni in almeno 12-13 °C, anche delle precipitazioni, sebbene limitate al settore settentrionale dell'Isola. Sul nord Sicilia, infatti, impatteranno le fredde correnti settentrionali che tra domenica mattina e la prima parte di lunedì, pilotate da un centro di bassa pressione in trasferimento dal Tirreno verso la Grecia, daranno luogo anche a rovesci intermittenti anche insistenti. Le correnti fresche, inizialmente povere di umidità, sorvolando l’intera superficie del Tirreno, faranno il pieno di energia termica (calore sensibile e vapore acqueo) in grado di far sviluppare una spiccata attività cumuliforme: il mare, dunque, darà luogo alla nascita di diverse cellule temporalesche. Cosa dobbiamo aspettarci?

Parte del Palermitano, il Messinese tirrenico e soprattutto i Nebrodi saranno colpiti dalle precipitazioni. La zona antistante il mar Tirreno, infatti, sarà soggetta ad un’area di “shear del vento”, (variazione di direzione ed intensità del vento con la quota), accentuata dalla diversa rugosità superficie marina - terraferma e al raffreddamento e conseguente condensazione della masse d’aria in arrivo sulla dorsale per espansione adiabatica sopravvento ai rilievi montuosi: sarà infatti proprio la forzante orografica, quella offerta dall'"Appennino siculo", ad esaltare i fenomeni. Sulle province tirreniche, dunque, piomberemo in pieno autunno (10 °C a 850 hPa). Brusco calo termico ed intensi e freschi venti da nord investiranno, però, interesseranno l'intero territorio regionale scalzando celermente il caldo torrido di queste ore, anche nell’infuocato entroterra, nella Piana di Catania e sulle aree meridionali. Da martedì le temperature torneranno ad aumentare e tenderanno ad allinearsi alle medie climatiche del periodo (più di 6-7 °C in meno di oggi).

VINCENZO INSINGA

AddThis Social Bookmark Button

Temporali live

Fulminazioni live meteo

Sat Visible

Satellite visibile

Sat Infrared

Satellite infrarosso

Estofex Allerta

Fulminazioni live meteo

 
Vai all'inizio della pagina