La fase anticiclonica e primaverile che interessa la Sicilia verrà interrotta dal passaggio di una perturbazione nella giornata di domenica. Instabilità e temperature piuttosto fresche saranno presenti anche per gran parte della prossima settimana, per via dell'insistenza di venti settentrionali.

Previsioni per sabato 1 aprile: Cielo sereno o poco nuvoloso, pur con velature in transito. Nella notte peggiora su settore centro-occidentale, con piogge. Temperature in ulteriore rialzo, con massime anche oltre i 20 gradi. Venti moderati di Scirocco. Mari mossi.

Previsioni per domenica 2 aprile: Al mattino piogge e rovesci diffusi. Dal pomeriggio tendenza a schiarite da O-SO. Nella notte nuovo peggioramento su settore meridionale e occidentale. Temperature in diminuzione. Venti moderati di Libeccio. Mari molto mossi.

Federico Catalano

AddThis Social Bookmark Button

Radar delle precipitazioni in atto


All'orario visualizzato aggiungere +1 ore per avere l'ora corretta
Fonte Protezione Civile e MeteoCefalù

Precipitazioni cumulate in Sicilia nelle ultime 3 ore

DATI AGGIORNATI NEGLI ULTIMI 30 MINUTI E FORNITI DALL'OSSERVATORIO DELLE ACQUE (Sito) e MeteoCefalù

Previsione Fronti e Isobare prossime ore

Ultimi posts inseriti nel forum - Da consultare spesso in occasione di eventi rilevanti!

Re:Il tempo di giugno
Peppemeteo Solarino (SR) (Giovedì, 22 Giugno 2017 20:07)
Re:Il tempo di giugno
flash (Giovedì, 22 Giugno 2017 19:35)
Re:Il tempo di giugno
MISTRAL79 (Giovedì, 22 Giugno 2017 18:08)
Re:Il tempo di giugno
Sandro (Giovedì, 22 Giugno 2017 16:37)
Re:Il tempo di giugno
sempretuttobianco (Giovedì, 22 Giugno 2017 15:38)

Ed ecco il ciclone mediterraneo

Ed ecco il ciclone mediterraneo, con il suo occhio, ben visibile, poco a sud delle coste occidentali sicule. Notevoli i suoi effetti nella notte scorsa. Come previsto, sono giunte precipitazioni anche copiose, specie sulle aree meridionali ed orientali, anche a regime di nubifragio (60 mm/h) sul settore ionico; i fenomeni sono strati accompagnati da burrascosi venti di Scirocco. Accumuli pluviometrici ben oltre i 100 mm sul Siracusano, ma soprattutto, come prospettato dai modelli numerici, tra il Catanese e il Messinese ionico. Le stazioni di Antillo (ME), Acireale (CT), Francavilla (ME) e Zafferana Etnea (CT) hanno già abbondantemente varcato la soglia dei 200 mm e i valori sono destinati ad aumentare ulteriormente nelle prossime ore.

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...

Imminente arrivo del ciclone: le ultimissime

Succede spesso che quando un'intensa perturbazione atlantica si riversa sul nord Africa partorisca un vero e proprio ciclone, ovvero un profondo centro di bassa pressione. E' proprio quanto è accaduto stamani in Tunisia, ove l'arrivo di una massa d'aria fredda in quota ha generato un minimo barico di 1005 hPa al suolo. La depressione afro-mediterranea è ormai pronta a mettersi in moto verso la Sicilia. Nel pomeriggio, infatti, traslerà sullo Stretto di Sicilia e nel corso della notte punterà dritta proprio verso la nostra regione, ove tenderà ad approfondirsi ulteriormente (998 hPa). Domattina, dunque, l'Isola si ritroverà in pratica nell'occhio del ciclone e ciò, se da un lato darà spazio a qualche schiarita, dall'altro comporterà la genesi di piccole ma intense cellule temporalesche. Ma andiamo con ordine ed entriamo nei dettagli previsti per la giornata odierna, giovedì 6 novembre

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...

Brusco stop all'estate: si piomba in pieno inverno.

Sarà un giovedì dai connotati spiccatamente invernali soprattutto nelle province settentrionali della nostra regione, ove le temperature massime oscilleranno intorno ai 12-13 °C persino lungo i litorali; valori che si registrano - climatologicamente parlando - a dicembre o gennaio. Il tutto a causa di una vasta onda ciclonica in quota in arrivo dal nord Europa (tecnicamente una saccatura barica, altro che uragano o ciclone tropicale come qualche meteo-terrorista vorrebbe far credere) che andrà a generare una circolazione di bassa pressione; la depressione scivolerà lungo l'Adriatico per poi allontanarsi rapidamente verso l'Egeo. Da questa posizione, tuttavia, sospingerà verso la nostra regione aria molto fredda proveniente dai Balcani, di recente origine groenlandese. Un flusso d'aria polare marittima irromperà sul Mediterraneo centrale, per la verità, già domani sera attraverso la Valle del Rodano, manifestandosi mediante impetuosi venti di Maestrale. Ma la giornata clou di questa fase sarà quella di giovedì, quando, soprattutto nella seconda parte, la bassa pressione lambirà il sud Italia, apportando rovesci e temporali. Il mar Tirreno meridionale, complici le elevate risorse di energia termica fornite dalle ancor calde temperature superficiali, sfornerà diverse cellule temporalesche.

AddThis Social Bookmark Button
Leggi tutto...

Pagina 18 di 19

Login



Temporali live

Fulminazioni live meteo

Sat Visible

Satellite visibile

Sat Infrared

Satellite infrarosso

Estofex Allerta

Fulminazioni live meteo

 
Vai all'inizio della pagina